Hosting Geodistribuito, una grande opportunità per i brand commerciali

hosting geodistribuito - una grande opportunità per i brand commerciali

Hosting Geodistribuito, una grande opportunità per i brand commerciali

Le grosse attività commerciali che vogliono vendere online i loro prodotti, hanno la grande occasione di veder incrementare il volume d’affari nel giro di poche settimane, visto che il commercio elettronico continua a crescere in tutto il mondo e anche in Italia.

Lettura consigliata: tutte le statistiche in merito al settore e-commerce in Italia nel 2022.

Quando un negozio online inizia a crescere, rischia però di incappare paradossalmente in un problema, che riguarda la saturazione delle risorse del server. Ed è proprio per impedire fastidiosi rallentamenti del servizio, che possono inficiare gli affari, che presentiamo una nuova tipologia di hosting capace di abbattere tale problematica.

Che cos’è l’hosting geodistribuito?

Esistono diverse tipologie di hosting, dai piani condivisi (in cui gli utenti condividono le risorse di un unico server) a quelli dedicati che però richiedono una spesa considerevole, oltre a una spesa maggiore. Il nuovo servizio di hosting lanciato da Keliweb permette ai professionisti di poter contare su un hosting di ultima generazione, veloce, affidabile e che soprattutto non presenti più il problema della saturazione delle risorse.

Il servizio hosting geodistribuito è appunto una soluzione con il quale vengono create delle copie del sito, in questo caso del negozio online, su diversi nodi sparsi in diverse zone del pianeta. Con questa soluzione, l’utente potrà quindi contare non su un solo server ma sulle risorse di una serie di macchine dislocate in diversi punti.

A chi serve una soluzione come questa

Una soluzione come il nuovo hosting geolocalizzato è pensato per soddisfare le esigenze di aziende che devono reggere un’enorme mole di traffico, aspetto che le rende soggette a possibili rallentamenti con un tradizionale servizio di hosting (che presenta delle limitazioni). Un brand commerciale non può permettersi rallentamenti, ma necessita di poter contare sempre su prestazioni di altissimi livello per garantire un’ottima esperienza di navigazione agli utenti desiderosi di acquistare i prodotti presenti in vetrina.

In questo senso, il Geo Hosting si caratterizza come una soluzione perfetta. Questo perché il servizio garantisce sempre altissime performance, dato che lo store virtuale può usufruire delle risorse non di uno ma di più server, su cui è presente appunto la copia del sito. Il traffico in entrata, che ripetiamo essere molto pesante per gli e-commerce di grandi dimensioni, viene perciò redistribuito su tutti i vari server, impedendo il sovraccarico di una singola macchina.

Geo hosting per e-commerce: i grandi vantaggi

Da quanto detto nei paragrafi precedenti, appare dunque evidente perché il servizio hosting geodistribuito possa considerarsi come una soluzione adatta per i commercianti del web. Un servizio che garantisce diversi vantaggi, tra cui:

  • Performance elevatissime anche con picchi di traffico consistenti
  • Massima continuità del servizio
  • Sincronizzazione dei dati tra i server
  • Benefici per il posizionamento SEO, dato che il sito non subirà mai alcun rallentamento
  • Il Geo Hosting presenta costi nettamente inferiori rispetto alle soluzioni dedicate
  • Possibilità di aumentare le risorse a disposizione in qualunque momento
  • Supporto tecnico attivo h24, con i vari nodi gestiti direttamente dai tecnici

Trasformazione digitale di un’attività commerciale, da dove partire

Come descritto nello studio della Casaleggio Associati che abbiamo linkato in apertura, il settore e-commerce sta conoscendo un (lungo) periodo di grande successo. Acquistare online è ormai un’abitudine di milioni di persone, anche in Italia (che il più delle volte viene considerata erroneamente come una nazione poco avvezza all’innovazione).

Hosting Geodistribuito

Se gestisci un’attività commerciale con un negozio fisico e vuoi portare il tuo business sul web, non può esserci momento migliore. Per la digitalizzazione del tuo negozio dovrai seguire un “percorso specifico” che comprende:

  • La scelta del nome di dominio, che dev’essere unico, semplice e possibilmente originale
  • Individuare il servizio hosting per il tuo negozio online, valutando le diverse opportunità (dai piani economici a quelli dedicati)
  • Come gestire il sito e-commerce? Il nostro consiglio è quello di puntare su un CMS semplice da usare, come WooCommerce (plugin di WordPress) o PrestaShop
  • Strutturare il sito seguendo le ultime tendenze nel campo del Web Design, per garantire un’esperienza utente piacevole e intuitiva
  • L’ottimizzazione dei contenuti del sito è molto importante, perché ti permetterà di posizionarti nei primi risultati di ricerca di Google, con conseguente aumento del traffico qualificato
  • Apertura di canali social aziendali, soprattutto sulle piattaforme adatte per creare vetrine online, come Facebook e Instagram (che presentano apposite sezioni dedicate allo shopping online da collegare al sito, come spiegato nel nostro articolo in cui parliamo appunto di come vendere su Facebook e Instagram)
  • Raggiungere il pubblico in target tramite la creazione di campagne pubblicitarie su Google e Facebook (a tal proposito, ti consigliamo la lettura del nostro articolo su come utilizzare Google Ads e Facebook Ads).

Conclusioni

Creare un e-commerce è una grande opportunità, a patto che il sito risulti sempre veloce e affidabile. Ecco perché è consigliabile prendere in considerazione diverse soluzioni di hosting, come il piano hosting geodistribuito qui presentato, per avere la certezza di un negozio online che non sia soggetto a rallentamenti.

Autore