Ecommerce HUB e Inbound strategies, insieme per l’inbound marketing

Ecommerce HUB e Inbound strategies, insieme per l’inbound marketing

Non è certamente un segreto: il 9 e 10 marzo si terrà Inbound Strategies. Di cosa stiamo parlando? Un evento “concreto”, come lo definiscono gli organizzatori stessi, che oltre all’approccio teorico, fornisce anche un approccio pratico alle discipline trattate. Proprio per questo interessante approccio, Ecommerce HUB ha deciso di essere vicino a Inbound Strategies come media partner dell’evento. Ma procediamo con ordine.

Inbound Strategies: un evento concreto

L’evento, organizzato da Seo Cube e Seo Chef, si terrà il 9 e 10 marzo presso il Grand Hotel Barone di Sassj, a Sesto San Giovanni (MI). Accanto alla teoria, articolata in due giornate con 28 interventi di altrettanti relatori, che attraversa tutte le discipline dell’inbound marketing, vi sarà anche tanta concretezza. Contemporanemante, per chi vorrà, sono disponibili anche ben sei workshop, di cui uno gratuito. Questi consentiranno di approfondire alcune specifiche discipline.

Fra gli organizzatore dell’evento, anche i “nostri” Ivan Cutolo, relatore di #eh2015 ed #eh2016, e Ivano Di Biasi, relatore di #eh2015, che per l’occasione abbiamo anche intervistato.

Eh!:Perché chi si occupa di ecommerce dovrebbe partecipare a Inbound Strategies?

Ivano e Ivan: Chi si occupa di ecommerce, oltre agli aspetti SEO tecnici, deve affrontare problematiche molto più importanti tra cui quella di intercettare perfettamente le esigenze degli utenti che utilizzano Google per avere risposte. All’Inbound Strategies si parlerà anche di questo, keyword research strategica per individuare i “Search Intent” degli utenti, immagina di intercettare chi è interessato al tuo prodotto esattamente nel momento in cui è pronto a procedere con l’acquisto. La strategia di keyword research è alla base del successo di un e-commerce che punta sull’acquisizione di traffico organico.

Eh!: In che cosa si distingue Inbound Strategies dagli altri eventi?

Ivano e Ivan: Inbound Strategies si distingue dagli altri eventi perchè è stato pensato in maniera completamente diversa dal solito. Ricordo la mia prima email ai realtori dove gli dicevo “Gli utenti sanno bene che siete famosi e che siete bravi, non portate case study per mostrare i vostri successi, i case study non sempre sono replicabili in qualsiasi circostanza. Portate la vostra esperienza, l’evento dovrà essere incentrato sull’how to, gli utenti quando torneranno a casa dovranno avere una voglia irrefrenabile di mettersi al PC e provare quello che gli avete suggerito.

Quest’anno, oltre a prendere parte all’evento, per la prima volta il team di Ecommerce HUB ha deciso di stringere una media partnership con Inbound Strategies. In virtù di questa, possiamo offrire a tutti i nostri amici uno sconto del 25% sul biglietto di ingresso.

Il programma di Inbound Strategies

VENERDì 09 MARZO

  • 9:15 – 9:30, Pao: Presentazione dell’evento
  • 9:30 – 10:20, Ivan CutoloCome ottimizzare un e-commerce per la SEO: Google Crawler optimization, internal linking, parole chiave per la rete dei contenuti
  • 10:20 – 11:10, Ivano Di BiasiCome vengono acquisite le informazioni per il semantic web dai motori di ricerca. Schema.org e rich snippet
  • 11:10 – 11:30, Bar: Pausa caffè
  • 11:30 – 12:20, Salvatore AranzullaIl metodo Aranzulla per i cotenuti e per l’ottimizzazione dei ricavi pubblicitari
  • 12:20 – 13:10, Riccardo MaresLa keyword è nulla senza l’intento: strategie per sopravvivere al proverismo dei query report
  • 13:10 – 14:30, Ristorante e bar: Pausa pranzo
  • 14:30 – 15:20, Simone RighiniCapire i fattori di posizionamento e trarne beneficio scegliendo di volta in volta quali influenzare
  • 15:20 – 16:10, Massimo FattorettoStrategie di link building per settori competitivi a prova di Google Penguin 4.0
  • 16:10 – 16:30, Bar: Birra time
  • 16:30 – 17:20, Marco MaltraversiSEO & User Experience per dispositivi mobile, imparare dal comportamento degli utenti
  • 17:20 – 18:10, Matteo ZambonPiù tempo libero e meno mal di testa con i barbatrucchi INEDITI sui referral

SABATO 11 MARZO

  • 9:00 – 9:10, Salvatore Russo: Presentazione dell’evento
  • 9:10 – 9:30, Flavia ImperatoreStrategie di Keyword Research e Content per portare un sito web al successo
  • 9:30 – 10:20, Valentina FalcinelliImportanza del Tone of Voice. Come trovare una personalità attraverso le parole
  • 10:20 – 11:10, Andrea SalettiNeuro ecommerce: dall’analisi dei dati comportamentali al neuromarketing applicato, per migliorare l’esperienza utente e conversioni
  • 11:10 – 11:30, Bar: Pausa caffè
  • 11:30 – 12:20, Veronica GentiliLead Generation on Facebook: strategie, tips e formati
  • 12:20 – 13:10, Jacopo MatteuzziQuali sono le discipline dell’inbound marketing ed il loro impatto sul traffico organico e brand authority
  • 13:10 – 14:30, Ristorante e bar: Pausa pranzo
  • 14:30 – 15:20, Valentina VellucciSocial media metrics: il benchmarking non serve a niente. Se non sai come farlo
  • 15:20 – 16:10, Matteo Pogliani: 15:20 – 16:10, L’influenza dei contenuti: tra influencer e content marketing
  • 16:10 – 16:30, Bar: Birra time
  • 16:30 – 17:20, Valentina TurchettiSocial networks e blog: i contenuti che convertono
  • 17:20 – 18:10, Valentina TanzilloVisual content per campagna Facebook di successo. Tecniche di Visual storytelling

Che cos’è inbound marketing?

L’inbound marketing, negli ultimi anni, è diventata una fra le principali tecniche di marketing online per costruire il successo del proprio sito. Soprattutto nell’ambito del commercio elettronico, dove la conversione rappresenta il fattore fondante dell’impresa, guidare l’utente verso l’acquisto riveste una fondamentale importanza.

D’accordo, ma in pratica che cos’è l’inbound marketing? Prima di entrare nel merito, occorre capire qual è il processo alla base dell’acquisto online. Affinché questo avvenga, naturalmente, l’utente deve entrare in contatto con il sito web. Solitamente, ciò avviene con un meccanismo che mira ad accendere l’interesse e la curiosità dell’utente stesso. Questo può avvenire, fondamentalmente, attraverso una sola direttrice: contenuti di qualità. Non importa come li veicolate, social network, articoli o altro. L’unica cosa che conta è che essi siano in grado di attirare l’attenzione del potenziale visitatore. Quando ciò sarà avvenuto, il visitatore sarà pronto a diventare un potenziale cliente e, se la sua esperienza di acquisto sarà positiva, addirittura un nostro promotore.

I workshop di inbound strategies

Come detto, Inbound Stratigies non è solamente teoria. Accanto a questa, infatti, si terranno anche sei interessanti workshop. Questi rappresentano la filosofia dell’evento, che consente ai partecipanti di approfondire alcune discipline. Fra questi:

  • 10 e 11 marzo, Fabrizio LeoEcommerce performances
  • 10 marzo, Daniele Rutigliano e Marco VolpeWorkshop ecommerce
  • 10 marzo, Fabio Sutto Matteo CentenaroSocial Media
  • 11 marzo, Giusepe Liguori e Gaetano RomeooSEO advanced
  • 11 marzo, Francesco PierisimoniAntonella ApicellaKeyword & Copy
  • 11 marzo, Riccardo RodellaMatteo Bergamo: AdWords advanced

Conclusioni

Insomma, un evento davvero completo e interessante, la cui partecipazione è un must per chi desidera apprendere nuove conoscenze nell’ambito dell’inbound marketing. Noi di Ecommerce HUB saremo felici di essere a Milano il 10 e 11 marzo. Vi aspettiamo con piacere.

Nessun commento

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.