Come impostare una strategia di Social Media Marketing in vista del Black Friday

come impostare una strategia di social media marketing in vista del black friday

Come impostare una strategia di Social Media Marketing in vista del Black Friday

Parlare del Black Friday nel mese di settembre potrebbe apparire come una scelta quantomeno bizzarra, ma in realtà è proprio questo il momento per mettersi con le “carte in regola” in vista del periodo più proficuo dell’anno. La gestione di un e-commerce richiede un’accurata programmazione, sia in termini operativi (inteso come cose da fare sul sito per migliorarlo) che in ottica di marketing volto alla vendita, con l’individuazione dei periodi di maggior traffico. Ecco perché parlare del venerdì nero fin d’ora è non solo consigliabile ma necessario, proprio per non arrivare alla fase topica al “massimo della forma” e aumentare a dismisura numero di vendite e fatturato.

Che cos’è il Black Friday

Negli ultimi anni ti sarai sicuramente accorto del fatto che nell’ultimo venerdì di novembre tantissime attività commerciali, sia online che presso i negozi fisici, propongono sconti incredibili. Anzi, moltissime attività lanciano sconti e offerte per più giorni, una settimana o anche (nei casi più estremi) un mese. Tutto nel segno del Black Friday.

Ma che cos’è il Black Friday? Si tratta di un’altra (ennesima) ricorrenza che l’Italia ha importato dagli Stati Uniti. Visto che il quarto giovedì di novembre corrisponde al Giorno del Ringraziamento in America, in tanti ne approfittano per fare poi un weekend lungo. In tal senso, la nascita di questo venerdì nero in cui i commercianti cercano di vendere quanti più prodotti possibili, approfittando di questo fine settimana lungo che si conclude il lunedì successivo (che corrisponde al Cyber Monday).

Al giorno d’oggi, avere un e-commerce e non prendere in considerazione una ricorrenza come il Black Friday significa perdere un’opportunità incredibile. Il Black Friday 2022 cade il prossimo 25 novembre, tra poco più di due mesi. Eppure è proprio questo il momento per assicurarsi di concludere il maggior numero di vendite in quel weekend di fuoco.

5 cose da fare sui Social Media per avvicinarti al Black Friday 2022

Molti e-commerce commettono l’errore di lanciare sconti nel giorno del venerdì nero, senza però intraprendere prima (ed ecco perché è indispensabile parlarne adesso) un percorso di avvicinamento, che aumenti l’interesse di un pubblico che deve aumentare in termini di unità. Se riesci a farti conoscere da più persone in questi due mesi, riuscirai a ottenere migliori risultati in occasione della Black Week.

Fortunatamente sul web esistono delle piattaforme su cui è possibile sviluppare questo “percorso di avvicinamento” al Black Friday, ovvero i Social Media. Osservazione necessaria: se gestisci un e-commerce e non hai canali social ufficiali, stai commettendo un grave errore.

Nei prossimi paragrafi, 5 consigli per scaldare il tuo pubblico in vista dei super sconti che lancerai durante i giorni a cavallo tra Black Friday e Cyber Monday.

1. Modificare “in tema” le immagini sui canali social

Il primo consiglio riguarda un aspetto a cui spesso si presta poca attenzione, ma che in realtà è molto utile per costruire questa tappa di avvicinamento, se non altro a ridosso del Black Friday.

Sui diversi canali social, è disponibile un’immagine di profilo (in cui il più delle volte viene inserito il logo aziendale) e un’immagine di copertina. Ecco, il primo consiglio riguarda proprio questo: nelle settimane che precedono il venerdì nero, conviene inserire elementi grafici che, in maniera velata o meno, richiamino proprio il Black Friday. Magari uno sfondo nero nel logo aziendale, o una cover in cui si preannuncia l’arrivo del venerdì nero.

Qualunque sia la scelta grafica intrapresa, la cosa importante è creare aspettativa, dare cioè l’idea che il Black Friday stia arrivando e che hai intenzione di proporre qualcosa di eccezionale.

2. Lanciare campagne di copertura prima del venerdì nero

Quale dev’essere l’obiettivo in vista del Black Friday? La risposta è questa: far conoscere il Brand al maggior numero di utenti! Ma come ottenere tale risultato? La risposta, anche in questo caso, è netta e definitiva: creando campagne pubblicitarie sul Business Manager di Facebook (se non hai collegato la tua pagina Facebook al Gestione Inserzioni, fallo subito).

Lanciare campagne di conversione, volte alla vendita di prodotti, non è però l’idea migliore. In questa fase di avvicinamento, è consigliabile creare delle campagne di notorietà/copertura, in modo da raggiungere il maggior numero di utenti e aumentare la popolarità del Brand.

facebook campagna notorieta copertura

Tutte queste persone raggiunte potranno poi essere “riagganciate” tramite la creazione di una lista di pubblico targettizzato, quindi utenti che hanno iniziato a conoscere l’azienda. Così facendo, una volta lanciata una campagna di conversione per sponsorizzare le offerte per il Black Friday potrai rivolgerti a utenti che già hanno imparato a conoscerti.

Per fare una campagna di copertura basta un budget minimo, pochi euro al giorno. Molto importante è però l’inserzione, che dovrà avere un copy d’impatto e una grafica capace di catturare l’attenzione dell’utente che scorre il news feed.

Lettura consigliata: tutto quello che devi sapere su come creare una campagna Facebook Ads.

3. Il ruolo delle Stories: creare interesse

Chi usa i social network conosce sicuramente le Stories, quei contenuti che una volta pubblicati restano disponibili per 24 ore prima di autoeliminarsi. Esse sono molto utili per creare una comunicazione live e creare interazioni con i propri follower, mettendo in risalto il carattere dell’azienda, per mostrare spaccati dell’attività quotidiana (per esempio un dietro le quinte) e anche per promuovere prodotti.

instagram stories statistiche

Le Stories, soprattutto su Instagram, sono però utili anche per spingere questo percorso di avvicinamento al Black Friday. È dunque consigliabile iniziare a postare contenuti che contribuiscano ad aumentare l’interesse dei follower in vista del venerdì nero, con immagini grafiche in tema o anche brevi messaggi video dove un esponente dell’azienda presenta qualche prodotto sottolineando come presto potrebbero esserci sconti incredibili.

4. Crea una vetrina prodotti su Instagram Shopping

Se Facebook è la piattaforma dove lanciare campagne di advertising, Instagram è la vetrina adatta soprattutto per gli e-commerce che si rivolgono a un pubblico composto da giovani (secondo i dati forniti da Website Rating, oltre il 70% degli utenti di Instagram nel mondo ha meno di 35 anni).

Su questo social è disponibile l’opzione Instagram Shopping, tramite il quale è possibile creare una vetrina prodotti direttamente sul social. In questo modo, chi visiterà il profilo aziendale avrà già modo di vedere quali sono i prodotti in vendita, per decidere poi se acquistare o meno andando sul sito una volta cliccato sulla singola scheda.

instagram shopping Copyright Immagine SEMrush

In questa fase di avvicinamento, si consiglia quindi di creare una vetrina sfruttando l’opzione Instagram Shopping, per iniziare fin da subito a dare una maggiore visibilità ai prodotti. Una volta giunti nel momento topico a ridosso del venerdì nero, si potranno indicare già dalle schede prodotto su Instagram tutti i super sconti disponibili, per la gioia dei follower.

Nota bene: Instagram Shopping è disponibile solo per gli e-commerce che vendono prodotti materiali.

Lettura consigliata: come creare una vetrina su Instagram Shopping? Leggi la nostra guida come vendere su Facebook e Instagram.

5. Fai una ricerca per gli hashtag in linea con il tuo business

Gli hashtag vanno molto forte su Instagram, ma non solo. Vengono usati spesso anche su Twitter, soprattutto per agganciarsi agli argomenti di tendenza in uno specifico momento. Anche su LinkedIn fanno la loro comparsa, mentre invece su Facebook si tende ormai a non inserirne proprio in nessun post.

Gli hashtag sono delle ancore testuali che ti permettono di inserirti in un flusso di notizie, soprattutto se c’è un qualche argomento molto discusso in un determinato giorno. Come sfruttare gli hashtag in vista del Black Friday? Il consiglio è quello di iniziare a costruire un calendario editoriale dove, tipo una volta a settimana, si pubblichi un post che sia inerente al venerdì nero (dati, statistiche, pareri di professionisti ecc). Una tappa di avvicinamento con cui creare una sorta di racconto (l’arte della narrazione in ottica aziendale, chiamato Storytelling dagli addetti ai lavori) che trovi poi il suo pieno compimento nei giorni della Black Weekend.

Quali hashtag inserire nei post che parlano del Black Friday, in particolar modo su Instagram (su cui se ne possono inserire diversi in ogni singolo post)? Si consiglia la lettura dell’articolo in cui viene spiegato in dettaglio come trovare gli hashtag per Instagram.

Bonus Tip: potenzia le prestazioni del tuo negozio online

Siamo ancora a settembre, quindi hai tutto il tempo per costruire una strategia che ti permetta di arrivare ai “nastri di partenza” del Black Friday al massimo della forma.

Il Social Media Marketing è utile per far conoscere l’azienda e portare un maggior numero di utenti sul negozio online, ma potrebbe non bastare per avere successo durante il weekend del venerdì nero. Questo perché il sito e-commerce deve funzionare in ogni singolo aspetto, soprattutto per quel che riguarda la velocità di caricamento.

Se fai un buon lavoro di Social Marketing, durante il Black Friday il traffico in entrata aumenterà a dismisura. Questo potrebbe causare un rallentamento del sito, con tutte le conseguenze negative in termini di mancate vendite dei prodotti. Uno store online lento fa spazientire gli utenti, che vogliono acquistare il prodotto nel minor tempo possibile.

Il nostro consiglio è quello di prepararti fin d’ora, potenziando il tuo e-commerce con una soluzione di hosting che abbia maggiori risorse, così da poter reggere il carico di lavoro a cui sarà sottoposto il sito in quei giorni di boom. Più che le soluzioni di hosting condiviso, che presentano delle ovvie limitazioni di spazio e potrebbero non essere sufficienti per reggere la mole di traffico in arrivo di quei giorni, potresti optare per soluzioni che includano anche risorse dedicate, per esempio i piani Cloud hosting (per sfruttare tutta la potenza del Cloud a vantaggio della tua attività commerciale).

Autore