5 consigli comprovati per aumentare le conversioni e-commerce

conversioni ecommerce 5 consigli per aumentare le conversioni

5 consigli comprovati per aumentare le conversioni e-commerce

Sul nostro magazine lo abbiamo detto ed è risaputo: fare CRO (Conversion Rate Optimization), cioè ottimizzare le conversioni, non è per niente facile, soprattutto in uno scenario in cui la complessità dei progetti online è aumentata rispetto al passato – e in cui fare marketing è diventato più complesso, perché rispetto al passato ci sono oggi più variabili in gioco.

Stai lottando per ottenere il numero desiderato di conversioni dal tuo e-commerce? Bene, sarai cosciente del fatto che sei in competizione con tantissimi altri siti web che cercano di attirare gli stessi consumatori. Anche se ti limitassi a guardare all’interno della tua nicchia, continuerai comunque a competere con e-commerce probabilmente simili. Quindi, come puoi ottenere più traffico e conversioni per il tuo? La risposta è utilizzando un mix di tecniche SEO e CRO. In questo articolo vedremo insieme 10 “hack” comprovati per l’e-commerce che puoi utilizzare per aumentare le tue conversioni. Dagli un’occhiata e implementa quelli che ritieni più utili e pertinenti per la tua attività.

 

Sfrutta la FOMO (Fear Of Missing Out) per ottenere conversioni instantanee

Il significato è la ”paura di perdere”, ovvero la ”paura di essere tagliati fuori”. Nella vita frenetica di oggi con tempi di attenzione ridotti, le persone rispondono bene all’urgenza perché non vogliono perdere nessuna opportunità e pentirsene in seguito. In questo articolo avevamo già fatto menzione al senso di urgenza.

In qualità di imprenditore di e-commerce e/o marketer, puoi usare questa “paura di perdere” a tuo vantaggio. Crea un senso di urgenza per incoraggiare le persone ad acquistare subito i tuoi prodotti. Come crearlo? Puoi agire mostrando una quantità limitata o un tempo limitato per l’acquisto.

Il modo più semplice per sfruttare la potenza della FOMO è semplicemente comunicare che sono rimaste solo poche quantità a disposizione e che i tuoi prodotti si stanno esaurendo rapidamente. Menziona il numero di unità rimaste in magazzino sotto ogni prodotto e mantieni basso il tuo inventario per creare un vero senso di urgenza. Diciamo, ad esempio, che un potenziale cliente sia interessato a un prodotto e nota che sono rimaste solo 5 unità in magazzino. Probabilmente cercherà di prendere una decisione di acquisto rapidamente prima che le scorte si esauriscano. Se, al contrario, mostri di avere 10.000 unità in magazzino, con molta probabilità non riuscirai a far leva sull’urgenza e quindi sull’acquisto di impulso. Insomma, gestisci il tuo inventario in modo che siano disponibili solo quantità limitate alla volta e assicurati che queste quantità vengano ridotte man mano che i prodotti vengono venduti.

Come abbiamo detto prima, un altro modo per creare la cosiddetta FOMO è dire ai potenziali clienti che hanno un tempo limitato per ottenere un’offerta. Puoi utilizzare i timer per il conto alla rovescia sul tuo e-commerce per offerte a tempo limitato. Anche i grandi rivenditori come Amazon usano questa strategia per creare un senso di urgenza e convincere le persone a fare acquisti veloci. La proposta “Offerta del giorno” di Amazon è il miglior esempio di questa strategia in uso. Ecco un esempio, con un conto alla rovescia in tempo reale che mostra quando termina l’affare.

 

Conquista gli utenti con titoli ottimizzati e descrizioni dei prodotti

Alcuni consumatori riescono a convincersi subito all’acquisto leggendo i titoli e le descrizioni dei prodotti. Come abbiamo detto prima, fare leva sull’acquisto d’impulso è fondamentale. Cosa dovresti cercare di fare? Scrivere titoli e descrizioni che possano convincere le persone ad acquistare subito ciò che vendi. Ma come puoi farlo? Bene, la prima cosa che devi fare è aggiungere tutte le informazioni rilevanti sul tuo prodotto, comprese le sue caratteristiche e i suoi vantaggi. Chiunque sia interessato a un prodotto non dovrebbe lasciare il tuo sito a causa della mancanza di informazioni su un prodotto. Ecco un rapido elenco di riferimento di tutte le cose che dovresti includere nelle descrizioni dei tuoi prodotti:

  • Nome o titolo
  • Prezzo del prodotto, sconti (se applicabile)
  • Colore, taglia, forma, dimensioni, ecc.
  • Materiale, qualità, ecc.
  • Caratteristiche e casi d’uso

Ora, per i titoli dei prodotti, è necessario scrivere titoli che descrivano chiaramente il prodotto. Il titolo del tuo prodotto dovrebbe essere un’informazione sufficiente per chiunque desideri effettuare un acquisto rapido senza dover leggere la descrizione. Quindi, includi quante più informazioni possibili nei titoli dei tuoi prodotti. Hai bisogno di un esempio? Dai un’occhiata al titolo di questo prodotto per un set di maschere per il viso su Amazon.

Il titolo del prodotto fornisce tutte le informazioni rilevanti che è necessario conoscere prima di acquistare una maschera per il viso. Ciò include il fatto che è una maschera usa e getta a 3 strati, ci sono 100 pezzi nella confezione ed è adatta sia per l’uso domestico che esterno. E, se qualcuno vuole un colore specifico, nel titolo è menzionato anche quello.

 

Non dimenticare di ottimizzare per parole chiave

Un’altra cosa importante che devi fare per aumentare le conversioni è ottimizzare i titoli e le descrizioni dei tuoi prodotti per le tue parole chiave target. Che cos’è una parola chiave target? Bene, capiamolo tramite un esempio. Consideriamo l’esempio di una maschera facciale sopra riportato. Se qualcuno desidera acquistare un prodotto del genere, molto probabilmente utilizzerà una query di ricerca come “maschere per il viso usa e getta a 3 strati” o “maschere per il viso usa e getta”. Quindi, la parola chiave target dovrebbe essere una parola chiave a coda lunga che contenga tutte le parole o le frasi importanti che un utente potrebbe utilizzare per trovare quel prodotto.

Data la possibilità di scegliere tra le due o tre parole chiave, dovresti sempre puntare alla parola chiave più lunga in quanto coprirebbe automaticamente quelle più brevi. Una volta che hai la tua parola chiave target, devi aggiungerla sia al titolo che alla descrizione del prodotto.

 

Fornisci una prova sociale

La prova sociale si riferisce fondamentalmente alle recensioni e alle testimonianze dei clienti che incoraggiano altri clienti a provare un prodotto o un servizio. I potenziali clienti potrebbero sentirsi più inclini ad acquistarlo in base alla prova sociale fornita dai tuoi clienti esistenti. Come puoi fornire una prova sociale sul tuo sito di e-commerce? Aggiungi valutazioni e recensioni dei clienti alle pagine dei tuoi prodotti per mostrare quanto i clienti amano un prodotto. Rendi più facile per i clienti lasciare valutazioni e recensioni per ottenerne di più. Puoi anche chiedere ai clienti testimonianze scritte o video che puoi mostrare sul tuo sito web. In questo articolo abbiamo dedicato un paragrafo all’importanza delle recensioni.

 

 

 

 

Semplifica la navigazione nel sito

Chiaramente è scontato dire che è importante migliorare la velocitià del tuo e-commerce. Semplificare la navigazione non significa solo rendere più veloce il cariamento delle pagine, bensì rendere più veloce, fluida e semplice la navigazione per l’utente. Come puoi rendere il tuo e-commerce facile da navigare? Devi semplicemente organizzare i tuoi prodotti nelle giuste categorie e sottocategorie per consentire alle persone di trovare facilmente i prodotti giusti. Inoltre, aggiungi il maggior numero possibile di filtri di prodotto per semplificare la ricerca dei prodotti. Per esempio, vendi gioielli? Fornisci ai tuoi utenti la possibilità di filtrare il catalogo non solo per categorie ma consentendo anche di scegliere tra uomo/donna/unisex a solo titolo esemplificativo. Crea filtri anche per occasioni speciali e/o idee regalo.

 


Potresti approfondire leggendo: consigli di design che possono incrementare le conversioni sul tuo e-commerce


 

Quelli elencati in questo articolo sono solo alcune delle tattiche più efficaci per aumentare le conversioni e-commerce. Usa alcuni o tutti questi per aumentare le conversioni di vendita dell’e-commerce, il traffico e l’esperienza del cliente. In futuro avremo senz’altro occasione di approfondire il tema della CRO 😉  A presto!

Autore

  • Head of content @ Ecommerce HUB


    Giuseppe è responsabile dei contenuti del magazine di Ecommerce HUB. Ricopre il ruolo di social media & project manager a La Gazzetta dello Sport ed è ecommerce manager in Epson. Laurea magistrale in Economia e management, master in digital marketing alla London Business School, si occupa di digital e di commercio elettronico dal 2007. Divora libri compulsivamente ed ha una passione smisurata per Frank Sinatra.