Le tendenze della Digital Experience Analytics nel 2023

digital experience

Le tendenze della Digital Experience Analytics nel 2023

Il 2023 si prospetta un anno di grandi cambiamenti per il marketing e, quindi, per i brand. La situazione economica mondiale, affetta da uno stato permanente di crisi, porterà le aziende a interessarsi sempre più del cliente e dei dati che questo potrà/vorrà offrire. Ciò significherà che le aziende, distribuiranno diversamente i propri budget, spostandoli laddove ritengono possano migliorare il ritorno dell’investimento. Questa, in breve, è la fotografia che ha realizzato Contentsquare, azienda specializzata nella Digital Experience Analytics, sulle tendenze che caratterizzeranno i prossimi dodici mesi. Vediamo nel dettaglio i cinque trend del 2023 che guideranno il mercato.

Una strategia di risposta alla crisi costante

Il rapido susseguirsi di diverse crisi a livello mondiale, dalla pandemia alla guerra russo-ucraina, passando per la crisi economica e quella energetica, ci hanno mostrato che è tempo di contemplare una nuova realtà: la crisi è una forma di normalità. Per i marchi, secondo Contentsquare, ciò significherà tener conto della situazione instabile che non consente di realizzare previsioni accurate. Se questa nuova situazione espone a diversi rischi, dall’altro offre l’opportunità di rispondere meglio alle aspettative dei clienti e di far emergere al meglio la propria value proposition.

Strategia di riposizionamento del budget

La nuova strategia comporterà, secondo alcune ricerche citate da Contentsquare, una riduzione del budget per il marketing. Ne consegue che i responsabili marketing dei brand avranno sempre più un profilo da performance marketing al fine di assicurare il ritorno dell’investimento a discapito dell’identità del brand. Il budget, inoltre, sarà sempre più spostato dall’acquisizione alla fidelizzazione dei clienti ancora una volta nel tentativo di migliorare il ritorno sull’investimento.

Costante miglioramente della customer experience

Altro caposaldo della nuova strategia per il 2023 riguarderà la creazione di valore nell’ambito della customer experience. Le aziende che saranno in grado di cogliere tale opportunità, si impegneranno, per esempio, nel ridurre i tempi di caricamento delle loro pagine web e, in generale, a migliorare le proprie interfacce digitali con l’obiettivo di offrire un’esperienza migliore ai propri clienti. L’impiego di dati per definire le proprie decisioni aziendali in quest’ambito saranno, ovviamente, quelle che riusciranno a costruire un vantaggio su tutte le altre.

Le Marketing e Technology per essere al fianco dei clienti

I brand, che ancora oggi utilizzano in maniera frammentaria le Marketing e Technology (MarTech) per la raccolta e comprensione dei dati, continueranno a interessarsi sempre più a questo mondo. Ciò si traduce in un progressivo disinteressamento dell’identità dell’utente per favorire l’interesse verso i comportamenti del cliente, al fine di offrire loro un supporto puntuale. Questa necessità spingerà i professionisti del settore sempre più a considerare le MarTech per costruire il proprio vantaggio nei confronti di quei brand che non si avvederanno per tempo nella tendenza.

L’esperienza del cliente, che da tempo è al centro delle preoccupazioni della maggior parte dei brand, diventerà sempre più centrale nelle strategie. Una migliore customer journey, l’integrazione dell’inclusive design, del design thinking, del design thinking porteranno a una miglioramento dell’esperienza complessiva dell’utente con il brand.

Autore

  • Marco Di Bello

    Responsabile Ufficio Stampa @ Ecommerce HUB


    Dal 2015 sono il Responsabile dell'Ufficio Stampa di Ecommerce HUB. In questo ruolo mi occupo di coordinare tutte le attività di PR con la stampa e di promuovere l'immagine dell'evento attraverso interviste, dirette e altri contenuti.



0