Perché è importante inserire una barra di ricerca interna nel tuo e-commerce

Perché è importante inserire una barra di ricerca interna nel tuo e-commerce

Perché è importante inserire una barra di ricerca interna nel tuo e-commerce

Per gestire un sito e-commerce in modo professionale occorrono diverse “accortezze”, se così possiamo definirle. Non bisogna concentrarsi solo su come vengono pubblicizzati i prodotti, è importante anche riuscire a immedesimarsi nei panni dell’utente che viene a visitare il sito. Fai questo esperimento sul tuo sito e domandati: la navigazione è semplice, piacevole, chiara? Come utente, ho tutte le informazioni di cui ho bisogno per trovare i prodotti che possono interessarmi? Ragionando in questi termini, ti renderai conto che ci sono alcune funzionalità di cui non puoi fare a meno. Una di queste è senz’altro la barra di ricerca interna. Continua a leggere per saperne di più. 

Perché inserire la ricerca interna in un e-commerce

Il tuo sito e-commerce è dotato di un’apposita sezione in cui l’utente può effettuare una ricerca? Se la risposta è no, allora devi correre subito ai ripari. La barra di ricerca su un sito internet, ancora di più se si tratta di un e-commerce, aiuta l’utente a orientarsi meglio all’interno del sito, permettendogli di arrivare in pochi click al contenuto per cui ha interesse. 

Se ci fai caso, in tutti gli e-commerce di successo si trova una barra di ricerca interna. Qui il visitatore scrive il nome di un prodotto, che gli viene subito restituito nei risultati (sulla falsariga di quello che accade su Google). Questa è una funzionalità che dev’esser presente all’interno del tuo negozio online, in modo che gli utenti abbiano delle scorciatoie per arrivare subito al contenuto che gli interessa.

Molti software per e-commerce hanno già in dotazione una propria barra di ricerca interna che puoi utilizzare fin da subito, ma c’è un problema. Prosegui con la lettura. 

Come aggiungere la barra di ricerca interna

Mettiamo subito le mani avanti. Sui CMS utilizzabili per il commercio elettronico, in particolare quelli che prendiamo in esame in questo articolo, è già presente di default una barra di ricerca interna. Perché allora cercarne un’altra “esterna”? Il motivo è presto detto: perché la barra di ricerca disponibile di base in questi software non è molto raffinata, nel senso che non sono in grado di restituire risultati in maniera intelligente e completa, soprattutto nel caso in cui l’utente dovesse commettere un qualche errore nel digitare il nome del prodotto. 

Quello che ti serve è quindi un vero e proprio motore di ricerca interno professionale, in cui l’utente possa effettuare ricerche e avere immediatamente dei risultati inerenti alla ricerca fatta (anche se parziale). 

Barra di ricerca interna su WooCommerce

Quando si entra nel mondo di WordPress, già di base abbiamo a che fare con tutto quello che ci serve per gestire un progetto web. Nel caso della barra di ricerca interna, essa presenta tutti i limiti di cui sopra. Non va bene per un negozio online che si rivolge a una clientela vasta ed esigente. 

Dopo aver installato WooCommerce, il plugin che trasforma WordPress in una piattaforma adatta per l’e-commerce (ti consiglio di approfondire l’argomento leggendo l’articolo Perché usare WooCommerce per vendere online) puoi metterti subito alla ricerca della miglior soluzione per avere una barra di ricerca professionale e intelligente

Puoi risolvere il tutto con un apposito plugin, che andrai a scaricare dalla sezione dedicata che trovi sulla sinistra nel pannello di amministrazione del CMS. Scrivi nella barra di ricerca dei plugin la parola Relevanssi, dopodiché clicca sul pulsante Installa adesso nella scheda di riferimento. 

Relevanssi rappresenta un vero e proprio passo in avanti rispetto alla versione standard del CMS. Una volta installato e attivato, grazie a questo plugin potrai configurare una barra di ricerca interna che non teme confronti. Oltre alla versione gratuita, è disponibile anche una premium che presenta dei miglioramenti ulteriori. 

Con questo plugin, i tuoi visitatori avranno risultati pertinenti a seconda delle ricerche effettuate. 

Di seguito, una serie di screenshot disponibili all’interno della scheda del plugiin. Iniziamo da una panoramica delle impostazioni base di Relevanssi. 

A seguire uno screenshot della pagina dell’indicizzazione.

Nell’immagine che segue tutto quello che riguarda le impostazioni di ricerca. Come vedi poi nelle schede, puoi sistemare ogni singolo aspetto (come per esempio la questione dei sinonimi). 

Completa tutte le impostazioni e goditi finalmente un motore di ricerca interno capace di facilitare in maniera incredibile la vita dei tuoi visitatori. 

Barra di ricerca interna su PrestaShop e Magento

Oltre a WooCommerce, gli altri due software che vengono nominati nell’ambito del commercio elettronico sono senza dubbio PrestaShop e Magento. Questi tre CMS rappresentano, in un certo senso, la triade di riferimento per tutti coloro che vogliono cimentarsi nel settore e-commerce.

Ci sono sostanziali differenze tra questi tre software, soprattutto per quel che riguarda il loro utilizzo. Se WooCommerce e PrestaShop sono indicati per gestire siti e-commerce di varie dimensioni, da quelli piccoli a quelli con un nutrito numero di prodotti in vetrina, per Magento le cose sono un po’ diverse. Magento è un CMS open source che viene consigliato solo nel caso in cui si tratti di negozi online di grandi dimensioni, come possono essere quelli di Brand famosi. 

Se ti stai domandando se è possibile inserire una barra di ricerca interna su siti e-commerce creati con PrestaShop e Magento la risposta è certo che sì. C’è una soluzione davvero super vantaggiosa, soprattutto se tieni in considerazione il fatto che (per esempio) il motore interno di PrestaShop è molto basico, non mostra risultati se l’utente sbaglia a scrivere la parola e non riconosce i sinonimi. 

Il servizio di cui sto parlando si chiama Doofinder, un motore di ricerca interno avanzato che garantisce all’utente la possibilità di effettuare ricerche in modo sofisticato.

Con l’utilizzo di questa estensione, sei certo che gli utenti potranno effettuare ricerche accurate nella barra interna, avendo come risultato esattamente quello che stavano cercando. Non solo, gli utenti potranno visualizzare anche l’anteprima dei prodotti una volta inserita una query, anche nel caso in cui ci sia qualche refuso nelle parole utilizzate. Insomma, uno strumento capace di dare al tuo negozio online un aspetto ancora più professionale e affidabile (con conseguente aumento della fiducia del pubblico). 

Avvia il tuo negozio online

Abbiamo dunque analizzato come potenziare il tuo negozio online, tramite l’inserimento di un motore di ricerca interno capace di comprendere il tipo di ricerca effettuato dall’utente e restituirgli dei risultati perfetti. 

In merito al tuo sito e-commerce, lo hai già creato e desideri potenziarlo? O forse sei ancora in una fase di pre-lancio e stai valutando le diverse opportunità per entrare finalmente nel mondo dello shop online? Qualunque sia la tua risposta, non si scappa che per avere un sito e-commerce dal grande potenziale non ci si possa esimere da 7 punti essenziali:

  • Fai uno studio del settore di mercato in cui vuoi entrare, prepara un business plan dettagliato.
  • Scegli un nome di dominio che risulti affidabile e, al tempo stesso, originale (si consiglia l’utilizzo delle nuove estensioni di dominio).
  • Un servizio di hosting potente e affidabile, che possibilmente sia ottimizzato per il CMS scelto. Nel caso tu voglia gestire il sito con WooCommerce, dovrai puntare su un piano di hosting per WordPress.  
  • Dopo aver scelto il CMS, passa direttamente all’installazione e alla definizione delle configurazioni di base.
  • Costruisci il tuo sito dandogli un aspetto professionale, sul web trovi tantissimi template (sia gratuiti che a pagamento) pensati per lo shopping online.
  • Dopo aver richiesto l’indicizzazione del sito, tramite Google Search Console, ottimizza i contenuti della pagina per ottenere un buon posizionamento nei risultati di ricerca. 
  • Crea canali social aziendali, con cui interagire con gli utenti e raggiungere fette di pubblico sempre più ampie. 

Per concludere

Se riesci a migliorare l’esperienza dell’utente sul sito, stai pur certo che le possibilità che egli poi aggiunga i tuoi prodotti al carrello salgono a dismisura. La barra di ricerca interna non è l’unico elemento che può fare la differenza in uno store virtuale, ma di certo ti aiuta a fare uno scatto in avanti sul piano della qualità. Quale che sia il CMS che decidi di utilizzare, con i consigli forniti in questo articolo potrai avere un motore di ricerca interno capace di facilitare la vita dei tuoi visitatori. 

Autore