Di nuovo insieme in un nuovo spazio: ecco Ecommerce HUB® 2022

ecommerce hub 2022

Di nuovo insieme in un nuovo spazio: ecco Ecommerce HUB® 2022

Sono trascorsi due anni da quando, nel 2019, si spensero le luci del palco di Ecommerce HUB®. Da allora, tutto è cambiato: nel mondo e nella realtà dell’evento. E così, ventiquattro mesi dopo, torniamo nuovamente insieme con tante novità, per celebrare il commercio elettronico e l’incredibile ascesa a cui sta andando incontro il settore. Dopo due edizioni digitali, il prossimo 7 ottobre 2022, le luci dell’evento fisico torneranno ad accendersi per condividere il sapere e scoprire le novità del momento insieme con alcuni dei principali player del settore, come Shopify, DHL, TikTok e Nexi.

Ecommerce HUB®, con lo sguardo rivolto alla Next Gen

Il mondo del commercio elettronico, sin dalla sua nascita, è appartenuto alle nuove generazioni. In principio, a quelle più attente alle tendenze, capaci di utilizzare meglio gli strumenti digitali e di adattarsi allo spirito del tempo. Poi, complice anche la pandemia, la platea si è ampliata, ma, ancora una volta, hanno giocato un ruolo da protagonisti le nuove generazioni: quelle che hanno portato all’interno delle logiche di promozione dei prodotti le dinamiche sociali che animano i loro rapporti. Live, Direct-to-consumer, nuovi spazi comunicativi rappresentano la chiave del successo in qualsiasi settore.

Ancora una volta, Ecommerce HUB® si fa interprete e promotore di queste spinte che provengono dal basso, offrendo, per voce dei protagonisti della scena marketing, una visione di insieme sulle tendenze del momento e sui probabili sviluppi futuri. Un appuntamento, come sempre, imperdibile per aggiornare le proprie strategie marketing, per confrontarsi e per migliorare le competenze necessarie alla What’s Next degli ecommerce e dei consumatori.

«Dopo due edizioni tutte online, siamo felici di annunciare il ritorno in presenza di Ecommerce HUB. L’evento del 7 ottobre sarà l’occasione per confrontarsi sui nuovi trend del digital retail, dopo due anni di crescita straordinaria del commercio elettronico in cui le aziende hanno dovuto adattare in modo repentino i modelli di business alle nuove abitudini dei consumatori – ha detto Alfonso Annunziata, co-founder dell’evento – Quest’anno l’evento ospiterà oltre 40 workshop, tavole rotonde e masterclass con alcuni fra i principali player e professionisti del settore, in un intenso programma con al centro dell’agenda le nuove tendenze e best practices nel digital retail. Oltre alla parte formativa, sarà allestita un’ampia area espositiva e di networking, in cui le aziende avranno l’opportunità di incontrarsi e discutere».

Una nuova location, una nuova struttura, un nuovo evento

multimedia-valley-giffoni

Sin dalla sua nascita, Ecommerce HUB® si è contraddistinto per la scelta di location non convenzionali, capaci di combinare ai momenti di formazione quelli di confronto. La crescente partecipazione all’evento, negli anni, ha rappresentato una sfida organizzativa. Quest’anno, la sfida è stata vinta grazie a una location di eccezione: la Multimedia Valley di Giffoni.

Un vero e proprio incubatore di giovani e di giovani realtà, nato nella scia del Giffoni Film Festival, che offre la possibilità di usufruire degli spazi resi disponibili dalla Multimedia Valley, il più importante polo creativo del sud Italia. La struttura, infatti, mette a disposizione ben 45 mila metri quadrati suddivisi in 6 sale per eventi, 5 aule formative, 4 sale meeting che complessivamente mettono a disposizione duemila posti interni e cinquemila all’esterno. Uno spazio altamente tecnologico, che sembra disegnato appositamente per ascoltare le novità del mondo del futuro, che si tratti di commercio elettronico, marketing o altro.

«L’ecosistema Giffoni si conferma capofila in progetti, iniziative ed eventi che si pongono l’obiettivo di trasformare le sfide in opportunità per i giovani – spiega Antonino Muro co-founder e CVO di Giffoni Innovation Hub – Che si tratti di creare nuove professionalità anticipando le richieste di un mercato del lavoro in costante evoluzione, o di attrarre e ospitare player che hanno saputo contraddistinguersi nel mercato di riferimento, Giffoni resta un osservatorio privilegiato sul futuro oltre che un laboratorio per lo sviluppo delle tendenze destinate ad incidere sul percorso di trasformazione che vedrà protagoniste le nuove generazioni. Non è un caso se quest’anno ospiteremo l’importante evento di Ecommerce HUB® sui temi del commercio elettronico e del marketing online».

Torna il premio dedicato all’eccellenza dell’ecommerce italiano

Il 7 ottobre sarà anche l’occasione per una partnership d’eccezione. Nel corso di Ecommerce HUB® 2022, infatti, saranno assegnati anche i Premi 4eCom 2022. Quattro sono le categorie previste: Miglior sito emergente, destinato agli ecommerce che a 24 mesi dalla nascita sapranno stupire la giuria, Miglior User Experience, per quei siti che regalano la migliore esperienza di navigazione, Miglior Packaging, per le soluzioni di confezionamento che coniugano innovazione e identità del brand, e Best of the Best, al miglior ecommerce in assoluto in termini di KPI.

premio 4ecom

Lo stato del commercio elettronico in Italia

Negli ultimi due anni, complice la pandemia, si è assistito a una inesorabile e costante crescita del commercio online. Secondo le stime più recenti, nel 2021 gli acquisti online in Italia hanno raggiunto un valore complessivo di 64,01 miliardi di euro, in crescita del 33% rispetto all’anno precedente. Questo significa che sempre più utenti hanno sperimentato l’acquisto su un sito ecommerce: secondo i dati più recenti, sarebbero circa 3 milioni i nuovi clienti entrati nel mercato del commercio elettronico. A questo, d’altro canto, è corrisposta una crescita delle imprese che stanno investendo, e in quantità sempre maggiore, per creare o potenziare la propria infrastruttura online.

Se da un lato questo sta ampliando la platea di domanda e offerta, dall’altro sta riducendo spazi di manovra, specie in quei settori più competitivi: food & grocery, che corrisponde al 38% del mercato, abbigliamento, pari al 23%, e beauty, che rappresenta il 19% del fatturato totale del 2021. Scegliere le giuste strategie, in questo rapido affollamento del settore, significa assicurarsi un vantaggio competitivo rispetto ai propri competitor.