Soluzioni software per la gestione ottimale del proprio inventario ecommerce

ecommerce inventory management - soluzioni software per la gestione ottimale del proprio inventario

Soluzioni software per la gestione ottimale del proprio inventario ecommerce

Se gestisci un negozio online, saprai sicuramente quanto è importante tenere traccia del tuo inventario, ovvero gestirlo nel modo più ottimale possibile. Riflettici: da acquirente online ti sarà capitato almeno una volta di acquistare un prodotto che, in realtà, risultava terminato oppure in riassortimento? Se si, avrai sicuramente dovuto attendere oltre i tempi previsti, oppure avrai annullato l’ordine vanificando la ricerca e le considerazioni che avevi fatto su un determinato ecommerce. Ecco, questo è solo uno degli esempi più classici che possono verificarsi quando non si implementa un corretto sistema di inventory management.

La gestione dell’inventario è un compito fondamentale per un’attività di ecommerce: aiuta ad evitare articoli esauriti, scorte eccessive e carenze. Aiuta anche l’azienda a farsi un’idea migliore delle proprie vendite e ad aumentare l’efficienza del proprio inventario.

Il primo passo nella gestione dell’inventario è fare il punto su ciò che hai a portata di mano. Devi sapere quanto inventario hai in modo da poter capire cosa deve essere ordinato dai tuoi fornitori o produttori. È possibile utilizzare la scansione dei codici a barre o la tecnologia di etichettatura RFID per questo scopo.

Al di là della teoria – che di seguito esporremo in questo articolo – esistono diverse soluzioni software che possono aiutarti con la gestione dell’inventario. In questo articolo quindi, oltre che a parlare dell’inventory management, esamineremo alcune delle migliori soluzioni software di gestione dell’inventario per l’ecommerce.

 

Che cos’è l’Inventory Management?

Per Inventory management si intende ”semplicemente” la gestione ottimale del magazzino, ovvero il processo con cui si gestisce il flusso di merci di un’azienda in un ciclo continuo di ordini, immagazzinamento, produzione, vendita e rifornimento di merci.

La gestione del magazzino viene in genere eseguita su due livelli:

1- gestione aggregata del magazzino e localizzazione di stoccaggio

2- gestione del magazzino a livello di articolo

Per riuscire a stabilire la propria strategia di magazzino, è spesso necessario arrivare a dei ”compromessi” tra il ridurre al minimo l’importo in termini di denaro legato all’inventario, o avere più inventario per massimizzare il customer service o l’efficienza di produzione.

La strategia di magazzino prevede la gestione magazzino a livello di articolo mediante criteri quali le scorte di sicurezza (descritte in seguito) e i controlli del magazzino mediante criteri, ad esempio la classificazione ABC per assegnare la priorità ai tassi di rifornimento, che tengono conto degli attributi a livello di articolo, quali il valore di consumo, le dimensioni dei lotti e i lead time degli ordini.

L’inventario può essere generalmente suddiviso in tre categorie:

1- materie prime/componenti

2- work in progess

3- prodotti finiti

Tutte le aziende, ed in particolare quelle ecommerce, dpvrebbero trovare un equilibrio tra i livelli di magazzino e la domanda perché l’inventario comporta costi di mantenimento. Indipendentemente dal tipo di attività, le aziende devono mantenere un rigoroso controllo sull’inventario per risparmiare denaro, assicurandosi al contempo di disporre di scorte sufficienti per soddisfare i programmi di produzione o la domanda prevista del cliente e gli ordini effettivi.

 

A cosa serve un software di gestione dell’inventario ecommerce?

Le soluzioni software di gestione dell’inventario per l’ecommerce aiutano le aziende che si occupano di commercio elettronico a tenere traccia del proprio inventario e a gestire i livelli delle scorte in tutte le sedi. Utilizzando questo tipo di software, le aziende possono ottimizzare i livelli delle scorte per assicurarsi di avere i prodotti giusti nei posti giusti al momento giusto.

La maggior parte delle soluzioni di gestione dell’inventario ecommerce offre anche funzionalità relative alla gestione degli ordini, alla gestione del magazzino e alla spedizione. Ciò rende più facile tenere traccia dei livelli di inventario, degli ordini e delle spedizioni in un unico posto e rende più efficiente la vendita online.

Possono anche aiutarti a risparmiare denaro assicurandoti di non sovraccaricare (o di sottovalutare) i tuoi prodotti.

Queste soluzioni software di gestione dell’inventario possono ovviamente essere utilizzate da aziende di ecommerce di tutte le dimensioni, dai piccoli negozi online alle grandi imprese. Tuttavia, le aziende di ecommerce che hanno complesse esigenze di gestione dell’inventario come potrebbero richiedere una soluzione più solida, come un sistema ERP (Enterprise Resource Planning).

 

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di software di gestione dell’inventario ecommerce?

In qualità di proprietario o gestore di un’attività di ecommerce, sai che disporre di dati di inventario accurati è fondamentale per il tuo successo. Non solo devi sapere quali prodotti hai in magazzino, ma devi anche sapere dove si trovano quei prodotti e quanti di ogni prodotto hai a portata di mano.

Una soluzione software affidabile per la gestione dell’inventario ecommerce può aiutarti a tenere traccia di tutte queste informazioni in un’unica posizione centrale. Questo può farti risparmiare un sacco di tempo e frustrazione, oltre ad aiutarti a evitare potenziali stock-out o overstock.

Oltre ad aiutarti a tenere traccia dei livelli di inventario, può anche automatizzare molte delle attività associate alla gestione dell’inventario, come il riordino delle scorte e il monitoraggio dei dati di vendita.

Ecco alcuni dei principali vantaggi dell’utilizzo di un sistema di gestione dell’inventario per la tua attività di ecommerce:

– Controllo delle scorte migliorato

Utilizzando un sistema di gestione dell’inventario, puoi tenere traccia dei livelli delle tue scorte in tempo reale. Questo può aiutarti a evitare l’eccesso di scorte o il sottoscorta dei tuoi prodotti, il che può farti risparmiare denaro.

– Maggiore efficienza

Un sistema di gestione dell’inventario può aiutarti ad automatizzare molte delle attività associate alla gestione dell’inventario. Questo può liberare il tuo tempo in modo che tu possa concentrarti su altri aspetti della tua attività.

– Servizio clienti migliorato

Disponendo di informazioni aggiornate su quali prodotti sono in stock, puoi evitare situazioni in cui i clienti rimangono delusi perché non possono acquistare gli articoli che desiderano. Questo può aiutare a migliorare i livelli di soddisfazione e fedeltà dei clienti.

– Costi di inventario ridotti

Automatizzando le attività e disponendo di dati accurati sui livelli di inventario, puoi evitare di sprecare denaro per prodotti che non ti servono e anche ridurre la necessità di conteggi di inventario fisico.

– Aumento delle vendite

Infine, il software di gestione dell’inventario ecommerce può anche aiutarti ad aumentare le vendite. Avendo dati accurati su quali prodotti sono in stock, puoi assicurarti che i tuoi clienti possano sempre trovare gli articoli di cui hanno bisogno quando ne hanno bisogno. Ciò può portare a più vendite e un livello più elevato di soddisfazione del cliente.

 

Alcune delle migliori soluzioni software per l’inventory management

– Warehouse Management di Oracle

inventory management software - warehouse management oracle

Questo è uno dei più noti ed efficaci software di gestione dell’inventario. Oracle Warehouse Management Cloud può trasformare qualsiasi magazzino, centro di distribuzione, vetrina, chiosco o anche un garage in un centro di evasione degli ordini efficace e trasparente.

Consente di supportare l’evasione degli ordini in modo omnicanale, ottimizza le operations di inventario, permette una gestione semplificata dei resi ed aiuta a coordinare lo spostamenti della merce creando spedizioni in uscite intuitive con gestione avanzata dei cicli.

Puoi approfondire qui e richiedere una demo

 

– Acumatica

inventory management software - acumatica

Acumatica offre molteplici soluzioni software suddivise anche per industria. Propone anche una soluzione specificare per il retail ecommerce che collega senza problemi la tua vetrina e il tuo back office e ti aiuta a “creare clienti permanenti” con una vera soluzione omnicanale. Consente inoltre di automatizzare ogni aspetto della tua attività, pur mantenendo però la flessibilità per gestire “le cose a modo tuo”.

Puoi approfondire qui e richiedere una demo

 

– Zoho Inventory

inventory management software - zoho inventory software

Zoho Inventory è particolarmente indicato per i business più piccoli e/o per budget ridotti, con l’obiettivo però di aiutarti a far crescere la tua attività.

Oltre alla gestione dell’inventario, ti consente di tenere facilmente traccia delle vendite con una visione centralizzata ed intuitiva. Puoi tenere comodamente traccia di ogni singolo prodotto ed applicare delle automazioni smart per semplificare la gestione generale.

Puoi approfondire qui e richiedere una demo

 

– inFlow Inventory

inventory management software - inflow inventory management

inFlow è un software definito “all-in-one” che accoglie in sé molteplici funzionalità al fine di ottenere una completa, organizzata ed efficace gestione dell’inventario. Non è ancora presente in lingua italiana ma è probabilmente la soluzione più completa ed intuitiva tra quelle testate.

Puoi approfondire qui e richiedere una demo

 

Quali sono le principali tecniche e best practice nell’Inventory Management?

Esposti alcuni esempi di soluzioni software che possono ricorrere in nostro aiuto, chiudiamo questo articolo di approfondimento con alcuni tra i principali consigli, nonché tecniche e best pratice per una gestione ottimale dell’inventario.

Precisiamo subito che non esiste una soluzione unica per la gestione dell’inventario ecommerce poiché ogni azienda ha esigenze uniche ed adottano strategie diverse per tracciare il proprio inventario. Dai un’occhiata alle seguenti opzioni per determinare quale approccio potrebbe essere adatto al tuo modello di business:

 

– Analisi dell’inventario ABC

Classifica le merci in diversi livelli, in base ai prodotti che forniscono il maggior ritorno in termini di profitto. Ogni categoria si basa sulla redditività della SKU. La categoria 1 potrebbe essere costituita da scorte di valore elevato ma di quantità ridotta. La categoria 2 potrebbe includere scorte di valore e quantità moderate. Infine, la categoria 3 potrebbe includere scorte di valore basso e quantità elevate.

Quando suddividi l’inventario in categorie come questa, consente alla tua azienda di vendere varie linee di prodotti. Perché è importante? Perché diverse linee di prodotti consentono strategie di rifornimento personalizzate per ogni tipo di categoria.

 

– Inventario just-in-time

Se la tua azienda non ha bisogno di tenere a portata di mano una grande quantità di inventario, il metodo di inventario just-in-time, o JIT, fa per te. Questa strategia è implementata dalle aziende che devono solo immagazzinare gli ordini man mano che vengono acquistati dai clienti. Il volume dell’inventario è in genere uguale al numero di ordini evasi.

Le aziende che vendono merce stagionale sono un ottimo esempio della strategia JIT. Con l’aumento della domanda per i loro prodotti, ordinano quel tanto che basta per evadere gli ordini. Con la fine della stagione, possono sgombrare gli scaffali senza temere la perdita di denaro legato a scorte esaurite.

 

– FIFO (First-in-First-out) – Primo entrato, primo uscito

La strategia first-in-first out è molto apprezzata dai rivenditori che vendono beni con date di scadenza. First in, first out, o FIFO, significa che i primi prodotti che arrivano in un magazzino sono i primi ad essere evasi per i clienti.

Non è solo per le industrie che vendono beni deperibili. Chiunque può implementare questa strategia di gestione dell’inventario se desidera eliminare il prodotto in anticipo.

 

Conclusioni

L’inventario è la risorsa più grande della tua azienda, quindi trattalo come tale. Implementa le strategie di gestione dell’inventario di cui abbiamo parlato sopra per prendere decisioni di acquisto migliori, creare una migliore organizzazione del magazzino e ottenere una visibilità generale su ciò che hai esattamente nel tuo magazzino e dove si trova.

In particolare, le aziende di ecommerce hanno molto di cui tenere traccia. Non solo devi preoccuparti dell’inventario dei tuoi prodotti, ma devi anche tenere traccia dei dati dei tuoi clienti, dei tuoi dati di vendita e dei tuoi dati di spedizione. E se vendi su più canali, il compito di gestire il tuo inventario può diventare ancora più complicato. Fortunatamente, esistono diverse soluzioni software che possono aiutarti a gestire il tuo inventario di ecommerce.

Speriamo che questo articolo ti sia stato utile. Buon lavoro!

 

Autore

  • Giuseppe Pignataro

    Head of content @ Ecommerce HUB


    Giuseppe è responsabile dei contenuti del magazine di Ecommerce HUB. Ricopre il ruolo di social media & project manager a La Gazzetta dello Sport ed è ecommerce manager in Epson. Laurea magistrale in Economia e management, master in digital marketing alla London Business School, si occupa di digital e di commercio elettronico dal 2007. Divora libri compulsivamente ed ha una passione smisurata per Frank Sinatra.

    LinkedIn



0