Momoka è Gold Partner di Ecommerce HUB 2022

Referente
Debora Carofiglio

Momoka

Profilo aziendale

La collaborazione strategica per vincere sul mercato
“Non siamo un’azienda di logistica tradizionale a cui delegare le spedizioni, ma siamo
partner del business dei nostri clienti”. Momoka nasce nel 2019 con un solo obiettivo:
ridefinire il concetto di Logistica incentivando il ruolo attivo e di collaborazione tra
fulfillment e clienti. Grazie all’esperienza e al contatto con eCommerce eterogenei, il team
riesce ad intercettare le esigenze e trovare una soluzione, innovando processi e ottimizzando
risorse. Aver lavorato per anni nel settore vuol dire aver creato, innovato ed analizzato servizi
orientati alla soddisfazione del cliente. La filosofia “customer first” è l’anima stessa di
Momoka e guida il rapporto di partnership che ha con i suoi clienti. Infatti, ciò che rende
l’azienda innovatrice nel campo dei servizi logistici è l’approccio proattivo: “noi lavoriamo a
stretto contatto con i clienti fornendo consulenza per incrementare vendite e garantire la
crescita”. Logistica tradizionale ed innovativa si incontrano in una rosa di servizi creati per
supportare il business dei clienti: Stoccaggio, Picking, Packing, Servizio clienti, Call center,
Customer Care, chiamate di conferma con Upselling e Cross Selling, Analytics ed
automazioni. A questo si aggiunge uno studio costante dei cambiamenti del mercato per
offrire innovazioni ai propri clienti e servizi altamente specializzati. Un esempio è la gestione
del COD (Cash On Delivery o pagamento alla consegna): siamo specialisti perché cogliamo
l’opportunità del mercato italiano, fortemente promettente per il contrassegno, elaborando
servizi e strategie in grado di ottimizzare i risultati. Una società di logistica che non si limita
alla gestione delle spedizioni, ma diventa il partner di ogni brand, innovando servizi e
processi per creare valore.

Interventi

15:35 – 15:50

Sala Blu

Contrassegno: da necessità ad opportunità. Come far salire il Delivery Rate alle stelle riducendo il rischio di rientro

Debora Carofiglio
CEO & Founder

Il mondo del CONTRASSEGNO è caratterizzato dal rischio e dall’incertezza: la vendita non può essere considerata come “finita” fino all’incontro tra corriere e cliente finale ed il conseguente incasso.

Ma il mercato italiano è fortemente influenzato dal COD, non inserirlo come metodo di pagamento vorrà dire rinunciare ad un segmento di target e conseguenti volumi giornalieri. Il mercato ci da un’opportunità per quanto rognosa, noi dobbiamo coglierla soprattutto se il target di riferimento è fortemente orientato al pagamento in contrassegno. Il problema è unico: non possiamo rinunciare al COD, ma il rischio ed il costo correlato è alto, come possiamo arginarlo? Come trasformare l’opportunità rognosa in una leva di crescita? Lavorando SUL cliente.
Il target che sceglie il COD non si fida dell’acquisto online fino a quando non riceve il pacco, in tempi stretti e preferibilmente avendo un contatto con il brand. Per concludere la vendita, bisogna lavorare su cliente e corriere.
Stabilire una relazione con l’acquirente è il primo passo per arginare il rischio: gli offriamo il COD, dopo l’ordine lo contattiamo per la conferma e per precisazioni sull’indirizzo, questo primo contatto “scalda” il lead e riduce le possibilità di rientro. L’ordine parte, con etichetta personalizzata per creare credibilità e fiducia, e con lui le mail transazionali ad ogni cambio status, comunicazioni personalizzate con logo del brand e dettagli dell’ordine. In questa fase il cliente inizia ad avere fiducia nel brand e nel prodotto: abbiamo lavorato bene e costruito una relazione di fiducia. Ora dipenderà dal corriere e dal prodotto.
Lavoriamo sul corriere, scegliamo il più conveniente per noi e veloce per il cliente finale: le tempistiche sono cruciali, in 24 ore il prodotto deve essere consegnato così da procedere con l’incasso. In questa fase potrebbero succedere diverse situazioni, l’importante è gestirle sempre in prima persona, contattando il cliente e mostrandogli la volontà di supportarlo in ogni fase. Una volta consegnato ed incassato l’importo, dobbiamo pensare al post vendita: eventuali reclami ma anche il semplice contatto per una recensione oppure per fidelizzare maggiormente il cliente. Creare una relazione riduce il rischio, scegliere il miglior corriere permette di consegnare in tempi brevi ed avere l’incasso il prima possibile.
Il problema è la necessità legata al COD, la soluzione sono i servizi costruiti intorno al contrassegno che garantiranno vendita e fidelizzazione. Ecco che l’opportunità rognosa diventa strumento di conversione e fidelizzazione.

0